main-borislavstrulev-6

Biografia in italiano

eseseseseseseses

Borislav Strulev, violoncello

Il violoncellista  russo-americano Borislav Strulev abbastanzo rapodo h’aquistato la riputazione

del musicista con il temperamentо ecezionale, fascino scenicо е la tecnica virtuosa. Come

parlarne il Grande pianista Americano Byron Janis: “Suona cosi come è stato nato con il

violoncello. Il suono, costruzione delle frase, il carattere della sonata e la tecnica si fanno il

continuatore dellе tradizioni russi del suono il violoncello”.

Dopo il debuto nel Kennedy Center (Washington) nel 1993 la carriera del Borislav è stata

precipitata. L’apprezzatori delle palcosceniche mondiale sono stati incantati del “solisto con il

suono ricco e canoro…” — come scrivesse il critic musicale del The New York Times.

Nel Сarnegie Hall, Alice Tully Hall e Avery Fisher Hall Lincoln Center (New York), Kennedy

Center (Washington), Orchestra Hall (Chicago), Kravis Center e Van Wezel Hall (Florida),

Auditorio de Madrid ed Auditorio de Leon (Spagna), Berliner Philharmonie (Berlino), Kölner

Philharmonie (Colonia), Auditorio de Torino (Italia), Musikverein Wien Golden Hall (Vienna),

Salle Gaveau (Parigi), Suntory Hall (Tokyo), Sala dei concerti del Pyotr Ilyich Tchaikovsky

(Mosca), Nella Sala Grande e Piccolo nel Concervatorio Statale di Mosca, Lа Casa

Internazionale della Musica a Mosca, Nella Sala Grande al conservatorio di San Pietroburgo,

Nella Sala Grande alla Filarmonia di San Pietroburgo nome di D.D. Shostakovich , Sala dei

concerti del teatro Mariinskij (San Pietroburgo), ha suonata il violoncello del grande maestro

francese Jean-Baptiste Vuillaume, Parigi, 1844.

Giovane violoncellista diventa popolare in ogni angolo del mondo. Orchestre, con quali ha

collaborato Borislav Strulev: Detroit Symphony Orchestra, California Symphony Orchestra,

Chicago Sinfonietta, Orpheus Chamber Orchestra, The Milwaukee Symphony Orchestra, The

Hawaii Symphony Orchestra, Antalya State Symphony Orchestra, L’Orchestra Sinfonica

Nazionale della Radio Televisione Italiana (RAI-Radiotelevisione Italiana), Sinfonieorchester

Köln, Vienna Tonkünstler della societa musicale do Vienna, Helsingborgs Symfoniorkester,

NorrlandsOperan, del Principado de Asturia, Orchestra Sinfonica di India, L’Orchestra Sinfonica

del Teatro Bolshoi, L’Orchestra Sinfonica del  teatro Mariinskij, “Virtuosi di Mosca”,

L’Orchestra Academico Statale di Russia di E.F.Svetlanov, L’Orchestra Sinfonica Academica di

filarmonia di Mosca, L’Orchestra sinfonica Statale della Reppublica Tatarstan, L’Orchestre della

Sud Africa e Sud America ed altri. I nomi dei direttori d’orchestre con chi lavorava Borislav

Strulev: Adrian Leaper, Neeme e Kristjan Järvi, Michael Stern, Miguel Harth-Bedoya, George

Pehlevanyan, Marco Parisotto, Arjan Tien, Tan Lihua, Irwin Hoffman, Sergiu Comissiona,

Zdenek Macal, Rossen Milanov, Paul Freeman, Antony Wit, Sebastian Weigle,

Andres Mustonen, Adrian Prabava, Eugene Kohn, Arcadio Leytush, Pavel Kogan, Alessandro

Vedernikov, Dmitrii Liss, Alessandro Sladkovskii, Juriy Simonov.

Borislav Strulev è conosciuto per la collaborazione con gli artisti e collettivi cioè: Denis

Matsuev, Elena Obraztsova, Ildar Abdrazakov, Elina Bystritskaya, Aydar Gainullin, Igor

Butman, Alexander Filippenko, Eugene Grishkovec, Sergey Erokhin, Ilya Itin, Mischa Maisky,

Evgeny Knyazev, Sergei Dreznin, Alex Ogrinchuk, Vadim Neselovsky, Arkady Shilkloper,

Collettivo “6 Fotogrammi”, Sergey Mazaev Georgi Garanyan, Alexander Markovich, Tamara

Gverdtsiteli, Dmitry Berlino, Leonid Birdie, Maxim Mogilevsky, Diana Vishneva, Laysan

Utyasheva, Julia Mahalina, Marimba+, Uma2rmaH,

Byron Janis, Rohan de Silva, Roger Kellaway, Tian Jiang, Per Tengstrand, Matt Herskowitz,

Torleif Thedéen, Martin Fröst, Radovan Vlatkovic, Philippe Quint, Jean-Marc Phillips, Julian

Rachlin, Richard Hyung-ki Joo, Alexander Markov, Randy Brecker, Lars Anders Tomter, Janine

Jansen, Regina Carter, Dorado, Amati & Samson Schmitt, Russell Malone, Franz Hackl, Eddie

Daniels, Paquito D’Rivera, Michel Legrand, Roby Lakatos, Christian McBride, Marc Johnson,

Brian Torff, Lewis Nash, Jonathan Moffett, Joe Cocuzzo, Mia Farrow, Kathleen Battle, Eliane

Elias, Denyce Greaves, Sean Lennon, Gene Pritsker, Dave Grusin, Bobby McFerrin, Sweet

Plantain Quartet, St.Lawrence String Quartet etc.

Borislav Strulev è un multistilisto universale, l’uomo del Rinascimente chi ha suonato quasi

tutto il repertorio per violoncello e ha viaggiato con per tutto il mondo – oggi rappresenta al

mondo musicale la sua visione a quello chè la combinazione di classico, di crossover, jazz,

tango e perfino rap — un fusion elegante e di qualità alta, sul orlo di scioccante. La musicista é

aperto alla ricerca di nuovi formi musicali e agli unici esperimenti creativi. Uno dei questi rari

progetti – la premiera a New York di “Svyati” per il violoncello e il coro da camera del

compositore da Britagna Sir John Tavener che é suonata con Little Orchestra Society ed il

Orpheon Chorale, l’opera, la sucessiva esecuzione di cui prima di 30 mila spettatori è stato un

evento eccezionale della Giornata della Scrittura e Cultura Slava a Khanty-Mansiysk. Anche con

California Symphony ha fatto una sonata della premiera americana di suite per il violoncello e

l’orchestra d’archi del compositore Lou Harrison.

Borislav lavora con sucesso anche al cinema e televisione. Lui é un partecipante permanente dei

programmi musicali, talk show e concerti sui canali televisivi principali di Russia: 1 TV, NTV,

OTR, Russia, TVC, Kultura. Il canadian film “Il turbulento” ( “La Turbulence des fluides”) di

Luke Besson (il compositore Simon Cloquet) dove Borislav Strulev ha suonata la linea musicale

principale ha ricevuto tre premi per la musica migliore per il film al Festival Internazionale di

musica e cinema nella città francese Auxerre ed è stato nominato per un Academy Award

Canadian Film (Premio “Genie”) per la musica migliore del festival. Lui anche ha registrato un

nuovo soundtrack di compositore Simon Cloquet per il francese canale televisivo TF1 per il film

“La Taupe” (regia di Vincenzo). Insieme a compositore Sergei Dreznin ha registrato la musica al

film muto “Gardens des Peches” (direttore Olga Preobraszhenskaya, 1927) per il canale ARTE.

La discografia di musicista include sonate di Shostakovich e Rachmaninov alla ditta francese

Lyrinx.

Alla stessa etichetta uscii il concerto Arvo Pärt “Pro et Contra”, concerto Erkki-SvenTüür, ed

anche la prima mondiale del Concerto per violoncello di Daniel Schnyder con l’orchestra

sinfonica Norrlands Symphony Orchestra capeggiate da Kristjan Järvi. Rilascio 2011 — «Cello

Lounge» con Gene Pritsker (Borislove & Noizepunk) sull’etichetta Naxos Label. Come l’ospito

invitato ha partecipato alla registrazione dei due progetti in stile crossover Ettore Strata: insieme

a violinista jazz Regina Carter – “Paganini: after a dream” (Verve – Universal); e il famoso

mezzosoprano, Denyce Greaves e jazz pianista brasiliana Eliane Elias — progetto “Lost Days”

(RCA — Red Seal).

Per Borislav Strulev le legami musicali e personali con la Russia sono fatali e naturali. Nato a

Mosca in una famiglia dei musicisti professionale ha iniziato a suonare il violoncello all’età di 8

anni. Si è laureato la Scuola Centrale di Musica presso il Statale Conservatorio di Mosca.

Borislav ha “fortunato” con gli insegnanti. Un’influenza enorme sullo sviluppo della personalità

creativa del giovane musicista ebbe un compositore Tikhon Khrennikov. Nel 1992 è diventato il

vincitore del concorso di giovani interpreti degli Assemblee Musicali a Mosca e il laureato

dell’Internazionale Fondo di Donazione “Nuovi nomi”.

Con il supporto di James Wolfensohn, l’ex presidente della Banca Mondiale (World Bank) e, in

quel momento, il direttore del Kennedy Center, il grande violinista Isaac Stern, e il pianista

Byron Janis, Borislav Strulev ottiene un concerto da solista negli Stati Uniti — debutto nel famoso

John F. Kennedy Center di Washington, DC (1993), dopo che ha ricevuto l’invito da parte del

presidente della Manhattan School of Music, il famoso Marta Casals Istomin, a diventare uno

assegnista di questo riconosciuto Conservatorio…

Dal 1994 abita agli Stati Uniti. In Occidente, Borislav partecipa ai masterclassi con i grandi

maestri come Mstislav Rostropovich, Yo-Yo-Ma, Lynn Harrell, David Geringas, Steven Isserlis,

Philippe Muller, William Pleeth, Marta Casals Istomin, Marion Feldman e Valentin Berlinskiy

da Borodin Quartet.

I momenti piu luminosi nel lavoro di Borislav dopo il suo arrivo negli Stati Uniti: 1995 — Il

debutto sud-americano come solista con l’Orchestra Nazionale di Colombia; 1996 — le prestazioni

con l’Orchestra Nazionale di Cile. 1997 — Il debutto sud-americano con le performance da solo

a Città del Capo e Johannesburg. Mentre le stagione 1997-98 — il primo tournee di 10 città in

Giappone come solista nel JAL Young Artists Series, e il riconoscimento di pubblico giapponese

dopo la performance alla Suntory Hall а Tokyo. Festival: Ravinia a Chicago, Reims e Tours in

Francia, Verbier e Losanna in Svizzera. 1999 – ebbe il debuto con il concerto da solo nel

Carnegie Hall con il pianista Byron Janis con Sonata di Frederic Chopin. 2001-2002 –il tournee

da solo per tutta la Svezia , i concerti, masterclasse in Francia, Spagna e Finlandia. Il

performance del Concerto in la minore di Saint-Saens con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della

Radio e della Televisione italiana capeggiate  da Kristjan Järvi, che è stato trasmesso da «RAI»

per radio e la televisione per tutta l’ Europa. La partecipazione al Festival Internazionale di

Musica da Camera Umea in Svezia, che è stato trasmesso dalle stazioni radio scandinavi in

diretta. Un tournee mensile per il Sud d’Africa con I concerti da solo e la performance con

l’orchestra per festa centenaria della Johannesburg Società Musicale. LA Performance con la la

Colonia Radio l’Orchestra Sinfonica e l’Orchestra Sinfonica di Detroit capeggiate  da Maestro

Neeme Järvi, con Variazioni sul tema rococò di P. I. Tchaikovsky e il Concerto in la minore

Saint-Sens. La prestazione di Joseph Haydn Divertimento in Alice Tully Hall Lincoln Center con

l’Orchestra da Camera “Orpheus”.

La prestazione del concerto di W. Walton con un’Orchestra Sinfonica NorrlandsOperan in Svezia

e Variazioni sul tema rococò P.I. Tchaikovsky con l’Orchestra del Principado de Asturi ad

Oviedo, in Spagna, capeggiate da Juan Jose Mena, Don Chisciotte di Richard Strauss con

l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Costa Rica e Antonin Dvorak Concerto con l’Orchestra

Nazionale di Colombia e Panama.

2008 — al gala-concerto, dedicato ad Oscar Peterson nel Carnegie Hall, come l’ospite special,

Borislav suonava allo stesso palcoscenico con le stele del jazz americano Clark Terry, Wynton

Marsalis, Dee Dee Bridgewater.

L’ultimo 5 anni Borislav abita e lavora tra New York e Mosca. Questo non solo portato

all’intensità e la tensione nella sua vita e carriera, ma anche portato alla creazione dei più

interessanti progetti creativi: A New York, ha creato la serie dei concerti “Borislav Strulev and

Friends”. A Mosca, insieme a Tamara Gverdtseteli ha creato un nuovo spettacolo, “E Dio creò la

donna”, che è stato un grande successo ai migliori palcosceniche in Russia, CIS ed all’estero. Un

fenomeno importante nella vita musicale di Mosca è stato il programma “Cello Tango” con

l’orchestra “Paporotnik”, dove è stato con sucesso mist oil folk, rock, pop e jazz. Lo spettacolo è

stato accolto con entusiasmo dal pubblico del “Usadba Jazz”, il più grande festival di jazz a cielo

aperto della Russia. Sono stati creati le nuove unione creative: con Igor Butman, Arkady

Shilkloper, Sergey Mazaev, gruppi Uma2rmaN e Marimba+, Diana Vishneva, Laysan

Utyasheva, ed originali progetti musicali e teatrali con Eugene Grishkovets, Vladislav Malenko,

Evgeny Knyazev, Elina Bystritskaya. Borislav è un partecipante attivo dei popolari festival

“Crescendo” e “Stars on Baikal” organizzato da Denis Matsuev, con chi spesso fanno le tournee

per la Russia.

La popolarita del musicista apre l’opportunità per realizzazione dei piani creativi ed ottenere il

più alto riconoscimento. Molte volte Borislav ebbe l’onore di suonare per i leader nazionali e le

stelle dello show business: Vladimir Putin, Dmitry Medvedev, Mikhail Gorbaciov, Michael

Bloomberg, Henry Kissinger, Bill Clinton, Silvio Berlusconi, il principe Alexis N. Obolensky

Natan Sharansky, Billy Joel, Michel Legrand, Sean Lennon, Lord Lloyd Webber, JAY-Z, degli

U2 Bono, Leonardo DiCaprio. Ha prestato all’ apertura del programma culturale del Forum

economico di Davos e il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo alla presenza di

Vladimir Putin e le teste della G8, al Gala Charity Rhapsody VI russo a Londra, ai Giochi

Olimpici invernali a Vancouver ha rappresentato la Russia nel quadro delle programma

Olimpiada Culturale.

Alta autorità di musicista, sperimentatore e il leader è permesso Borislav a diventare il Direttore

Musicale: International Music Festival “BelgorodMusicFest” – “Borislav Strulev and Friends”,

un evento annuale «Giornata della Russia» a New York, Gilda dei finanzieri di Russia.

Il musicista di fama mondiale, il violoncellista Borislav Strulev staffetta tedoforo della torcia —

SOCHI2014.

“Borislav Strulev” — diventa un marchio: “Il Salotto di Borislav Strulev” su Radio Russia e nella

Casa dell’Attore, la serie dei concerti “Borislav Strulev and Friends” in “Birdland”, il

leggendario club di New York, che presto avrà il suo debutto a Mosca. “Cello Tango” con

l’Orchestra “Paporotnik”, “BasniCello” al Teatro Taganka con Vladislav Malenko.

Borislav Strulev è stato nominato per il premio “La persona dell’anno di lingua russa America”

nel 2014 a New York.

Borislav Strulev è un artista di Yamaha, suona l’ elektrovioloncheli SVC 110SK.

www.borislavstrulev.com

www.belgorodmusicfest.com

By Will Friedwald

«Borislav Strulev an unique extrovert cellist with personality like Orson Welles and Jack Black.»

 

— THE WALL STREET JOURNAL —

logo-color

The public ambassador of the XIX World festival in Sochi of youth and students.

Borislav Strulev — music director

VI International Music Festival «BelgorodMusicFest» – «Borislav Strulev and friends» — SOCHI2014 CULTURE

belgorodmusicfest.com

«His playing has a big, warm sound…… rich and elegant»

— Chicago Tribune —

Carnegie Hall — Oscar Peterson Gala

…and cellist Borislav Strulev, channeling no one, or perhaps God.

— Bloomberg News —

«The feeling was that Borislav Strulev assumed the decisive power of Herbet von Karajan.»

— «Vasterbottens-Kuriren — Sweden

Borislav Strulev — music director for the Guild of Russian financiers

gildiya_finansistov_logo

http://www.guildfin.org/

«Borislav did not only impress with the beauty of his performance, but rather with its sovereignty, with which he gleaned the field of suspense of stylized conversation in Rococo manner and the deeply emotional characterization.»
— Kölner Stadt Anzeiger — Germany

«Borislav playing on FishTower»
Art by Vasily Kafanov

701

kafanov.com

«Borislav Strulev, the cello soloist, played with a rich, singing tone and conveyed a sense of the line’s devotional shape.»

— The New York Times —

«Byron Janis returned to play at CARNEGIE HALL with cellist Borislav Strulev, and the full house gave both of them a warm reception.»

— New York Post —

Borislav Strulev — Member of the Board of Trustees of the Charitable Foundation «Nastenka» To Help Children With Cancer

nastenka

Nastenka is a Charitable Foundation helping children with different kinds of cancers. We are based in Moscow, Russia, and volunteers are always welcome!

nastenka.ru

«Borislav Strulev — Miracle cellist.»

«He plays as if he were to the cello born. His sound, phrasing, coloring and technique already place him in position to follow the Russian tradition of cello playing. Watch this young man, and more importantly, listen to him.»

Byron Janis

Borislav Strulev — music director for «DAY OF RUSSIA» in New York.

DayOfRussia

dayofrussia.com

«The Russian boasts an enormous, gripping sound, full of bright colors and effortless power; when he plays, he commandeers the sonic spotlight with ease.»

— The San Francisco Chronicle —

borislavstrulev
«Borislav Strulev»
Art by Rustam Khamdamov

SHORT BIOGRAPHY
-->